Differenza tra Corallo e Corallo Bambù

Differenza tra Corallo e Corallo Bambù

Il corallo è un materiale di origine animale, appartenente alla famiglia dei Coralloidi.


La parola corallo deriva dal greco “koraillon” che significa “scheletro duro”.

Non a caso il corallo è costituito da colonie ramificate di strutture calcaree durissime prodotte da animali marini chiamati “polipi” con tentacoli bianchi quasi trasparenti.

 

Sotto ad uno strato di tessuto morbido, il corallo nasconde uno scheletro calcareo durissimo chimicamente composto per il 90%  di carbonato di calcio. La forma sotto il quale si presenta è simile ad un cespuglio ramificato, ogni ramo di corallo vanta un lunghezza di 15/20 cm, in alcuni casi supera anche i 30 cm.

 

Il corallo vive ancorato ai fondali marini ad una profondità che varia dai 50 ai 200 metri dove non c’è molta luce, il loro habitat naturale risiede in acque temperate limpide e non inquinate e non soggette a fenomeni di marea.

I banchi di corallo si possono trovare un pò ovunque ma i più noti e belli si trovano in Italia, nelle regioni del Sud e nelle isole, in particolare in Sardegna considerata ormai la vera e propria patria del corallo.

 

In natura esistono varie colorazioni, il più famoso e utilizzato è sicuramente il corallo rosso, ma esiste anche il corallo moro, il corallo bianco, il corallo rosa detto anche pelle d’angelo, il corallo nero e il corallo blu chiamato anche “acori” che si trova solamente in Africa.

Il corallo vanta una lunga tradizione artigianale e tanti sono gli artigiani, o meglio dire, artisti corallari, che lavorano questo prezioso minerale, incidendolo, intagliandolo, creando delle opere d’arte da indossare. Da gioielli a vere e proprie sculture, il corallo si adatta a tutti i tipi di lavorazione, permettendo così, la realizzazione di manufatti molto precisi e curati nei minimi particolari.

Una riproduzione più nota del corallo è il Corallo Bambù, è una particolare e rara varietà di Corallo che si trova solo al largo del Taiwan, così chiamato per via della somiglianza con la canna di bambù, è una radice bianchiccia molto densa e compatta che viene sottoposta al trattamento di colorazione attraverso “impregnazione”, proprio grazie al suo aspetto così poroso, il colore riesce a penetrare fino il nucleo del prodotto, rendendo uniforme la colorazione.

A differenza del corallo il corallo bambù ha origini vegetali, ma anche questo come il corallo è lavorato per la realizzazione di cabochon o sfere, che vengono utilizzate per gioielli: bracciali, collane, anelli, orecchini o ciondoli.

Il corallo vanta una storia secolare, svariate leggende ne esaltano i suoi benefici terapeutici e scaramantici che trovano riscontro sia nella cultura orientale che in quella occidentale, ha svolto un ruolo importante nei riti religiosi e magici, infatti veniva considerato come un amuleto contro il malocchio, l’usanza è viva tuttora.

Una tradizione indù invece impegnava l’uso di questo minerale come un potente amuleto per proteggere i defunti, difatti si depositava un rametto di corallo sulle tombe e questo serviva a proteggere i defunti dagli spiriti maligni.

Il corallo veniva e viene ancora utilizzato anche come strumento di guarigione, oltre a proteggere dalla sfortuna e a

risolvere i problemi, dona resistenza fisica, vitalità, ottimismo, calmante per il cuore e utile per la circolazione sanguigna, usato anche come antidepressivo elimina gli squilibri energetici dovuti a stati d’animo negativi.

Il corallo è collegato al secondo Chakra che è il centro delle emozioni della creatività, del desiderio e del piacere sessuale, ogni colorazione di corallo è associato ad un segno zodiacale:

il classico corallo rosso è associato al segno dell’ Ariete e dello Scorpione, mentre nella varietà moro è associato al Capricorno e alla Vergine, nelle sfumature arancio è legato al Leone, nelle tonalità rosa apparitene a Toro e Bilancia, il rosa pallido, lunare è del Cancro e dei Pesci, il corallo blu è legato a Gemelli, Sagittario e Aquario.

Il materiale, come il corallo, utilizzato per la creazione di gioielli è sicuramente che il costo del corallo è molto alto, ma conserva valore nel tempo, il suo costo è una conseguenza economica della rarità e della preziosità.

Un bracciale di corallo, anche a sfere piccole, sarà sempre un gioiello raffinato ed elegante.

La linea DESJA jewerly propone i suoi bracciali in corallo in diverse misure e svariate colorazioni, collegandovi allo shop online potrete scegliere il bracciale con il corallo che preferite e che più vi si addice !